Ipertrofia prostatica, prostatite e cancro alla prostata: sintomi e farmaci per curarle

Pubblicato il 20/03/2017

Ipertrofia prostatica, prostatite e cancro alla prostata: sintomi e farmaci per curarle

La prostata è una ghiandola che fa parte dell’apparato genitale maschile. Ha l’importante funzione di produrre e secernere il liquido prostatico, il quale rappresenta il nutrimento e il veicolo per gli spermatozoi.

Le malattie della prostata

Nel corso della vita di un uomo, la prostata può essere soggetta a diverse patologie infiammatorie:

  • Età giovanile: si possono manifestare le prostatiti (infiammazione della prostata);
  • Età avanzata: sono più comuni le patologie ipertrofiche e tumorali (ipertrofia prostatica benigna e cancro alla prostata, rispettivamente).

Nell’ipertrofia prostatica benigna e nelle prostatiti (infiammazione della prostata) si ha ingrossamento della ghiandola (non cancerogeno). Man mano che la ghiandola si ingrossa, comprime l’uretra. La vescica tende ad ispessirsi e col tempo si indebolisce perdendo la capacità di svuotarsi completamente, trattenendo sempre un po' di urina residua all’interno (ritenzione urinaria).

I sintomi dell'ipertrofia prostatica

I sintomi del tratto urinario associati all’ipertrofia prostatica sono:

  • Frequente minzione durante il giorno (anche otto o più volte);
  • Urgenza della minzione, impossibile trattenersi;
  • Difficoltà nell’iniziare la minzione;
  • Getto urinario debole o che si interrompe;
  • Sgocciolamento al termine;
  • Nicturia, bisogno frequente di urinare durante il sonno notturno;
  • Ritenzione urinaria;
  • Perdita involontaria di urina (incontinenza urinaria);
  • Urina di colore e odore inusuale;
  • Dolore dopo la minzione e la eiaculazione.

Il cancro alla prostata

Dopo 20 anni di ricerche si è scoperto che il cancro alla prostata è causato da una risposta infiammatoria. Il TNF, l’interleukina 1 e 6 , le chemochine, la cicloossigenasi 2 (COX-2), la 5-lipossigenasi (5-LOX), le metalloproteasi, il fattore di crescita endoteliale vascolare sono alcune delle molecole che svolgono un ruolo essenziale nell’infiammazione.
Ciò che accomuna queste molecole è il fattore di trascrizione NF-kB, da cui sono regolate. Tutti gli studi mostrano che NF-kB ha un ruolo fondamentale nei tumori e la sua soppressione ne identifica la terapia. Gli agenti che sono in grado di intervenire bloccando le vie attivate e i marcatori dell’infiammazione rappresentano un potenziale per il trattamento e prevenzione del tumore.

Queste vie infiammatorie sono attivate da numerosi elementi scatenanti come il fumo, l’alimentazione, lo stress, l’obesità, l’alcool, l’inquinamento, le radiazioni, agenti infettivi. Una infiammazione che persiste nel tempo può sfociare in cancro, la stessa infiammazione però può anche portare ad altre tipo di patologie come l’artrite reumatoide, sclerosi multipla, Alzheimer, etc.

Prostoil: integratore per problemi alla prostata

La composizione di nutraceutici del Prostoil ha dimostrato di possedere una potente azione di blocco dell’NF-kB, interrompendo la cascata dell’infiammazione prostatica.

Composizione dell'integratore Prostoil

Integratore alimentare per la prostata

Prostoil è un integratore alimentare innovativo realizzato con una miscela di Erbe Officinali, quali Curcuma, Tribulus Terrestris, e Commiphora Mukul. Esse hanno un altissimo potere antiossidante e antinfiammatorio. Intervengono nell’infiammazione e nell’ossidazione scatenata dai (ROS) specie reattive dell’ossigeno. Gli antiossidanti riducono i radicali liberi e ripristinano i danni causati.

Curcuma

Numerose ricerche hanno dimostrato che la Curcumina (componente della spezia Curcuma Longa) è capace di modulare molteplici vie di segnalazione cellulare. Interferisce con le citochine pro-infiammatorie, le proteine apoptotiche (inducendo l’apoptosi, cioè la morte cellulare fisiologica), l’NF-kB, la ciclossigenasi-2, la 5-LOX, le prostaglandine E2, l’antigene prostatico specifico e molte altre molecole segnale.

Gomma Guggul

Si tratta di un estratto della pianta medicinale indiana Gommiphora Mukul che ha dimostrato di essere in grado di inibire in maniera significativa le linee cellulari di cancro alla prostata LNCaP (androgeno-dipendenti). La Gomma Guggul induce l’apoptosi e la scissione di polimerasi ( dell’ADP-ribosio).

Gokshur

Estratto dalla pianta Tribulus Terrestris, viene usata da molti anni in medicina cinese ed in quella indiana per il trattamento di diverse malattie. Le attività anticancro (blocco della proliferazione e induzione dell’apoptosi), diuretiche, immuno-modulatrici, antidiabetiche, antinfiammatorie, epatoprotettrici, analgesiche, antispastiche, anticancro, cardiotoniche sono dovute ad una varietà di importanti componenti chimici che lo compongono. Essi sono, gli alcaloidi, glicosidi, le saponine steroidee, i flavonoidi.

Quando usare Prostoil

E' fortemente consigliato fare dopo i 45-50 anni visite urologiche annuali preventive, ed esami ematologici per verificare i livelli del PSA nel sangue (sostanza secreta dalla ghiandola prostatica), allo scopo di individuare ai primissimi stadi eventuali patologie ed intervenire in maniera tempestiva con Prostoil e cure mediche, per impedirne l’evoluzione.

Prenditi cura della tua prostata, prova Prostoil!



Pubblicato in: Notizie
  • Garanzie FarmaciaToschi

    SPEDIZIONE GRATIS
    per spese oltre €60
    Spedizione in 48 ore
    Assistenza telefonica
    Prodotti 100% originali
    Recensioni verificate
    Pagamenti sicuri
    Reso gratuito